QUELLI CHE GUARDANO

Mini cortometraggio splatter su una vita passiva passata a guardare.

Territorio di indagine: Il territorio di indagine è la fantasia, l’immaginazione che si concretizza al punto di sembrare realtà, una realtà sospesa nel tempo. La musica (piano) e in particolare la fotografia, vogliono in parte richiamare il romantico, ovvero un luogo caldo e accogliente dove si rifugia il soggetto, un luogo (la mente) dove il protagonista ha il pieno controllo a tal punto di saper dare concretezza. L’immaginazione paca e controllata, quasi rilassata, si contrappone alla freddezza dell’immaginario horror e splatter

Sguardo: Lo sguardo è  in terza persona voyeuristico e circolare basato sul protagonista e la sua immaginazione, ciò che è attorno gira, e la sua mente fa da fulcro centrale. La stanza è come se fosse il limite controllato della sua mente

Advertisements

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...